Una Piadella trallalla'..2 piadelle...




No...non ho detto PIADINA..ho proprio detto PIADELLA..qual'e' la differenza?
provatele poi capirete..le piadelle sono senza sale (e qui la ritenzione idrica e la pressione alta ringraziano!),e se pensate che siano insapori sbagliate alla grande!
Sono nate x la colazione,stanno bene con il dolce e con il salato ,si possono congelare dopo la cottura e si scaldano in 30 secondi di microonde ,vi sembra poco?..torni a casa e per cena c'e' un'insalata da rianimazione..la avvolgi in una piadella e poi mi dite!

ingredienti x 8 piadelle..(che sono grandi come un piattino da frutta..20 cm piu' o meno.

350 gr,di farina ai 5 cereali biologica con semi di girasole (io uso la quella a marchio del supermercato..dove puoi incontrare la Littizzetto)
se non la trovate prendete la stessa quantita' di farina ai 5 cereali e aggiungete 2 cucchiai di semi di girasole non salati..(ovviamente sbucciati ehe??)
 40 gr.di olio extra vergine d'oliva,
1 pizzico di bicarbonato,ma proprio un pizzico altrimenti diventano gialle,
acqua..circa 1 bicchiere.
unite tutti gli ingredienti fino ad ottenere un'impasto sodo ma ben elastico (il dito deve affondare con pochissima pressione (metodo altamente professionale!)
dividete l'impasto in palline un po' piu' grandi di..una pallina da ping pong(ce ne vengono 8 da 80 gr. circa),copritele con un canovaccio umido e lasciate riposare 15/20 minuti..ma anche se le lasciate di piu' non fa nulla l'importante e' che il canovaccio non si asciughi.
Mettete sul fuoco medio la piastra di ghisa liscia o la padella antiaderente (possibilmente con un fondo un po' spesso).
Stendete le piadelle con un mattarello fino ad ottenere lo spessore di 3/5 
millimetri e cuocetele ,ci vogliono piu' o meno 2 minuti x parte..vedrete le classiche bolle abbrustolite....fatto!

se le congelate..dividetele con un foglietto di carta forno cosi' potrete scongelarle singolarmente,si conservano in frigo in sacchetti di plastica ben chiusi una settimana.
se volete farne dei cascioni o cassoni (non so qual'e' il nome giusto) prima di cuocerle farcitele e bagnate il bordo,
piegatele a mezzaluna poi pressate bene il bordo con i rebbi di una forchetta,io li ho provati  con zucca e scamorza affumicata e sono delicatissimi,ma questo nella foto e' con prosciutto crudo e fontina..se volete qualcosa di piu' romagnolo cotto e formaggio o erbette saltate in padella con la cipolla  e formaggio sono i classici!..sbizzarritevi!
il bicchiere di lambrusco non e' nella ricetta ma ci sta proprio bene!
ciao
 simona

Commenti

Posta un commento

Post più popolari