Mini-pies alle amarene ..buone buone!





Giugno 2012..una mattina in ufficio: 

Antonella mi fa : Ti interessano delle amarene?
Io:certo che mi interessano!! (pensavo.. che so un cestino,una sportina)
Antonella: vieni le ho in macchina te le do ,le abbiamo prese giu' dall'albero di mia mamma e io non ci faccio niente.
Io :ok le prendo volentieri..faro' una crostata e ce la mangiamo in ufficio!

Arriviamo alla macchina...UNA CASSA DI AMARENE..non una casssettina,una cassa di quelle normalmente da mele o arance!
me le porto a casa e...avete idea di cosa vuol dire denocciolare una cassa di amarene??..ci vuole non un secolo ,tre secoli..nonfinivanopiuu!! e la cucina sembrava il set del silenzio degli innocenti dopo la fuga di Annibal ..
'n  maciiellooo!! non mi ricordo neanche quanto ci ho messo a finire..ma un tot
e via di marmellata..che neanche nonna papera..tutti i miei conoscenti forse anche il postino ormai hanno avuto un vasetto di marmellata..comunque ne ho ancora!...quindi..vai di crostate  grandi,medie..e adesso le mini da colazione.
x 10 tortine occorrono:
250gr.di farina,
3 cucchiai di zucchero,
120 grdi burro o se preferite 100 gr.di olio di riso,
2 tuorli d'uovo,
1 pizzico di sale,
10 cucchiai colmi di marmellata o Nu..della!,
zucchero a velo. 

Impastate la farina con il burro morbido e il sale,aggiungete i tuorli e continuate a impastare,aggiungete qualche cucchiaio  d'acqua fino ad ottenere il classico impasto di frolla sodo,avvolgetelo nella pellicola e mettetelo in frigo x 30 minuti.
Prendete il panetto di pasta e toglitene circa 1 quarto e rimettetelo nella pellicola in frigo,il resto stendetelo tra 2 fogli di carta forno e tagliate  10 dischi un po' piu' grandi degli stampi da crostatina,bucherellateli con una forchetta e riempitele per 3/4 con la marmellata.
Prendete la pasta rimasta,e stendetela,tagliate 10 dischi leggermente piu' piccoli del fondo degli stampini e posizionateli sulla marmellata.
Ripiegate i bordi di pasta verso l'interno degli stampini e pressateli con una forchetta verso l'esterno cosi' sigillerete la pasta e allo stesso tempo farete una decorazione sul bordo..bucherellate con uno stuzzicadenti,e se volete con i ritagli create delle piccole decorazioni..io ho fatto delle palline perche' sembrano dei pignattini ma qualsiasi cosa va bene solo che non copriate i buchi.
Cuocete in forno preriscaldato(io ventilato) a 180° x 30 minuti.
Lasciate raffreddare un po' e cospargete un po' di zucchero a velo.
Se volete fare una torta anziche' le tortine queste dosi bastano x uno stampo diametro 22.
e' importante che la marmellata non sia troppo fluida,altrimenti la pasta assorbira' il liquido e si rammollisce..e ci viene un paciugo.
Io la frolla la zucchero poco..a volte non lo metto neppure,voi mentre impastate assaggiatela cosi' potrete aggiungerla,secondo me con un ripieno dolce diventa un' po' stucchevole...vedete voi!
Comunque io ho usato anche (e piu' di una volta!)la pasta frolla surgelata..e vengono benissimo...decidete voi quanta voglia di lavorare avete!
ciao
simona

Commenti

Post più popolari