Tigelle e Gnocco Fritto!!..A San Valentino i cuori di Modena.



 Se dipendesse da me di ristoranti cinesi e sushi-bar ce ne sarebbero veramente pochi..chiuderebbero per fallimento ,forse la mi
a pancia e' troppo Modenese ,ma a me neanche il ristorante piu' stellato (a proposito le stelle le danno anche ai ristoranti asiatici?!?..non lo so..se qualcuno lo sa x favore me lo dica!) comunque..non c'e' pezza..quando sento l'odore del gnocco fritto la mia pancia fa una capriola che dice :..fermatiiii...mentre quando passo davanti a certi ristoranti cinesi ..lo so non tutti,pero' sono veramente tanti..che quando passo c'e' un'odore non lo riesco ad affrontare e allungo il passo!per me e Ciruzzomio
Gnocco fritto e tigelle 10-Ristorante Cinese 0! mi spiace spero di non offendere nessuno ma alla panza non si comanda e comunqueee...
non ho mai trovato nessuno..ma proprio nessuno che dopo aver assaggiato  le tigelle e il gnocco fritto (si :il gnocco fritto,..non LO gnocco fritto..se sei a Modena anche solo di passaggio e dici :fate LO gnocco fritto?!? vi guarderanno male! e probabilmente vi correggeranno anche!..anche se il vostro italiano e' correttissimo!)..comunque dicevo non ho mai trovato nessuno che abbia 
detto :non mi piacciono..risolvono un sacco di occasioni sono modernissimi finger foods,secondi..piatti unici..e io mi sento proprio modenese quando addento un pezzo di gnocco fritto..ricordo mia nonno che mangiava i pezzi rimasti dalla cena ,al mattino nel caffelatte..mi sembrava una cosa stranissima,mangiare una cosa salata pucciata nel caffelatte ..invece adesso che me ne mangerei un kilo,non posso (se non voglio rotolare nei rimorsi!),ma fidatevi,anche le persone piu' snob,non esitano a ungersi le dita quando ne arrivano i tavola dei bei cestini pieni!..si possono condire con salumi,formaggi e nutella ma si mangiano anche da soli..senza nulla .
Ovviamente ogni rezdora ha le sue ricette,io,dopo circa due milioni di prove,ho deciso che queste sono le mie preferite.

 TIGELLE (tornando all'italiano,dovrei dire crescentine..le tigelle erano gli stampi di terracotta che si usavano una volta per cuocerle,ma come dicevo prima se chiedete delle Crescentine capiranno al volo che venite da fuori!)

per circa 50 pezzi con il diametro del bicchiere della Nutella occorrono:
1kg.di farina 00,
1 cubetto di lievito di birra,
1/2 cucchiaino di zucchero,
1 cucchiaio(raso) di sale fino,
5 cucchiai di olio extra vergine d'oliva,
1 bicchiere scarso di latte tiepido ,
1 bicchiere scarso di acqua.
in una terrina mescolate farina e sale,fate una fontana nel centro e unite l'olio e cominciate a impastare con una forchetta.
Mettete lo zucchero nel latte tiepido e appena e' sciolto aggiungete il lievito di birra ,scioglietelo bene e aggiungetelo alla farina..e qui cominciate a impastare,aggiungendo l'acqua poco alla volta..impastate,impastate,impastate,ancora ,ancora...fino ad ottenere un impasto liscio ,sodo ed elastico.
Mettete l'impasto in un recipiente (grande),coperto con pellicola e lasciate lievitare almeno 3 ore in luogo caldo (io lo metto sopra allo scaldatazze della macchinetta del caffe'!)
A questo punto dovete decidere se  le preferite con l'interno morbido o se le preferite piu' croccantine..se le volete morbide fate delle palline grandi come delle noci e copritele con un canovaccio umido,se le preferite croccanti tirate la pasta fino ad uno spessore di mezzo cm e ritagliatele usando come stampo un bicchiere o un coppapasta..cuocetele nell'apposito stampo molto caldo da entrambi i lati..le palline si appiattiranno con lo stampo...quelle ritagliate ..al contrario lieviteranno! appena cotte,servitele..devono essere mangiate calde calde!...con il pesto di lardo,aglio,rosmarino e parmigiano grattugiato,salumi ecc.. e passiamo al 
GNOCCO FRITTO:
per circa 80 pezzi non tanto grandi o 60 normali (x circa 8 persone) occorrono:
1 kg.di farina 00,
1 cucchiaio di sale fino,
80 gr,di strutto morbido,
2 bicchieri di latte,
2 bicchieri di acqua minerale frizzante.
strutto o olio x friggere -
in una terrina mettete farina ,sale  e mescolate,aggiungete lo strutto e cominciate a impastare,aggiungete in maniera alternata acqua e latte continuando ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico,
coprite con la pellicola e lasciate riposare un'ora.
tirate la pasta a mano o con la macchinetta fino ad uno spessore di 2-3 mm.ricordate che la morbidezza dipende dallo spessore,percio' se vi piace che rimanga un po' morbido (come piace a me!),tiratelo a 3 mm.anche perche' se e' morbido e ve ne rimane potrete anche congelarlo..con quello piu' croccante non si riesce..si sbriciola nel freezer! adesso tagliatelo,la tradizione vuole il taglio a losanga..ma potete fare le forme che preferite..come vedete nella foto anche a cuore!
Friggete in abbondante (molto abbondante!!)olio caldissimo e usate una pentola con bordo alto..si cuocera' meglio ed eviterete un macello sui fornelli,per darvi un'idea sulla quantita'di olio ne ho usati 2 lt.di arachide + quasi 500 g.di strutto!! e ho usato la pentola che uso solitamente x cuocere 1 kg di spaghetti..bella alta..sembra strano ma cosi' il gnocco rimane asciutto e non assorbe unto.
Quando cominciate a friggere provate con qualche pezzettino,se l'olio e' caldo al punto giusto riemergera' immediatamente e entro 5 secondi si gonfiera',giratelo,poi toglietelo con una schiumarola e appoggiatelo su carta assorbente...come direbbe Cracco a Master chef : Velooociii!Muoooversiiii!..si' perche va mangiato caldissimo!!
Entrambi gli impasti si possono preparare con anche qualche giorno di anticipo,e si possono congelare sia crudi che cotti..non e' la stessa cosa che appena fatti sia ben chiaro!
Con queste ricette auguro a tutti un felice San Valentino!..lo so,non e' il 14 Febbraio,ma cosa c'e' di piu' bello di festeggiarlo tutti i giorni?!?
ciao !
con quete ricette partecipo al contest de " L'aroma del caffe "
Simona




Commenti

  1. Che buone le tigelle!! quando da piccola andavo ad Acquaria,la mattina a colazione mangiavo tigelle con lardo. una vera delizia che non ho piu dimenticato ma non ho piu mangiato!! Ciao a presto!

    RispondiElimina
  2. ottimo il gnocco...mi dovro' perfezionare ma ci sono! grazie!

    RispondiElimina
  3. evvai Stefyyy!!..e' tutta questione di pratica!

    RispondiElimina
  4. Ciao Simona, ho trovato il tuo gnocco fritto di cui parlavi nel gruppo dei lievitati. Lo proverò senz'altro la prossima volta che lo farò.
    Complimenti anche per le altre tue ricette, sono bellissime e leccorniose!
    Buona giornata
    -Erika-

    RispondiElimina
  5. Mi raccomando Erika!!attenzione alla frittura il segreto e' tutto li!!
    mi ha scritto un'amica che le era venuto orrendo,poi l'harifatto il giorno dopo seguendo le istruzioni della frittura e le e' venuto stupendo!!
    ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo! grazie mille, ti farò sapere!
      Ah..le mie tigelle sono qua http://destreggiandomiincucina.blogspot.it/2013/09/tigelle.html
      Buona serata ;-)

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari