Trenette alla Genovese della zia Norina.


la zia Norina non c'e' piu' da qualche anno,
ma mi ha lasciato questo ricordo:
le trenette alla genovese ,che ci cucinava quando ci veniva a trovare.
Lei modenese doc si era trasferita a Genova per amore,e quando tornava a Modena arrivava con l'mmancabile vasetto di pesto e ripartiva con il sacchetto di tortellini!
Lo so,tutti diranno..e' pasta al pesto!..ma lo dice solo chi non l'ha mai assaggiata completa di patate e fagiolini,come la ricetta dop.
Provatela,sara' un piatto unico fantastico!
 e la prossima estate (se arriva..) sostituite le trenette con pasta corta

 tipo pennette ,sedanini,o il farro e avrete un'insalata di pasta saporita e fresca,che potrete portarvi per pranzo in ufficio ,o al pic-nicin spiaggia..e sta benissimo anche in buffet!
Come nelle vere ricette di una volta..e' a "occhio"..pensateci,avete mai visto nella cucina di vostra nonna una bilancia da cucina?..tutto a cucchiai,bicchieri ,
manciate e pizzichi..e il risultato era ottimo!..quindi andate a sentimento. 

x 4 persone occorrono:

x il pesto

2 bicchieri di foglie di basilico lavate e asciugate,
2 cucchiai di parmigiano grattugiato,
2 cucchiai di pecorino sardo grattugiato,
2 cucchiai di pinoli (+ 1 x decorare),
1 spicchio d'aglio,qualche grano di sale grosso,
1/2 bicchiere di olio extra vergine d'oliva
inoltre vi occorreranno:
2 "pugni"di fagiolini lessati in acqua salata,
1 grossa patata lessa.
300 gr.di trenette di grano duro (c'e' chi le chiama linguine..insomma gli spaghetti piatti !)

mettete nel mixer tutti gli ingredienti del pesto con solo 2 cucchiai d'olio e frullate..(se dovete farvi i muscoli o dovete scaricare lo stress..andate di pestello e mortaio come richiede l'antica ricetta) .
Tagliate la patata a dadini e metteteli insieme ai fagiolini in un recipiente largo (dovra' contenere anche la pasta)..e aggiungete anche il pesto.
Cuocete le trenette al dente in acqua salata e a cottura ultimata prima di scolarle tenete 1 bicchiere di acqua di cottura.
Versate le trenette nel recipiente con pesto fagiolini e patate,unite 1 cucchiaio d'acqua di cottura e amalgamate tutto,se trovate che sia un po' asciutto aggiungete altra acqua (ma sempre poco alla volta il tutto deve amalgamarsi ,in un'insieme cremoso ma assolutamente non acquoso!!)
Cospargete con i pinoli rimasti precedentemente tostati  in un padellino e ..assaggiate!..servite!mangiate!
ciao!
simona
ps:se la stagione continua cosi' la prossima settimana pubblico la ricetta del cotechino con i fagioli!
soleeeeeeeeeeee ma 'ndo staiii????

Commenti

  1. sì sì hai fatto giusto! quanto è buona con i fagiolini e le patate! Di solito noi le tagliamo a fette ma non importa va bene anche a dadini. Patate e fagiolini è una ricetta proprio antica! anzi so che questi due ingredienti vengono aggiunti soprattutto in una zona di Genova ora non ricordo ma se lo trovo ti dico

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari