Tortelli Cacio e pepe con pesto di rucola e noci...Csaba 1 Sfogline 10!


                             


Tutti coloro che amano "spaciugare"in cucina la conoscono,chi non la conosce puo' digitare semplicemente "Csaba Della Zorza" e si aprira' il suo magico mondo...e perche' la conosciamo?..perche' su Real time e altre tv  ci propinano i suoi programmi "Christmas con Csaba..Pic-nic con Csaba,Feste con Csaba ecc..
Oggi,domenica,dopo aver preparato il pranzo in 20 minuti ( perche' prima stavo facendo le pulizie..Csaba non le fa ovviamente)..comunque sto spaparanzata tipo balena spiaggiata sul sofa' con la tv accesa e inizia "Summer Cooking con Csaba"..Menu' romantico!..ed esordisce dicendo che per una cena romantica non si puo' certamente fare pasta ripiena e arrosto!! 
-perche'no?dico io?..poi ho pensato che forse suo marito ha problemi digestivi e non avrebbe rotolato in modo giusto nel "dopocena"..comunque,il menu' erano tagliatelle al limone e menta,ecc..
e sono proprio 'ste tagliatelle quelle che mi hanno tirato fuori il dente avvelenato,perche' Csaba dice:"fare le tagliatelle in casa e' molto semplice..2 uova, 2 hg.di farina (quale farina?uova grandi?medie? chissenefrega!)..e comincia a impastare..oopppps..la farina non sta insieme..(Csaba le uova erano piccole..forse se ci metti un goccino d'acqua e magari una lacrima d'olio legano meglio) e impasta con 4 ditaaa come se sfarinasse un crumble!!
Io pensavo all'energia che ci mettono le sfogline emiliane,con tutte le mani fino al polso,fino ad ottenere un impasto sodo,elastico,liscissimo..
"Lei"..avvolge 'sto pallotto grumoso nella pellicola e lo mette in frigo..poi lo riprende e ci elargisce una delle sue perle di saggezza,cito testuali parole  :
"La nonna di mio marito tirava la sfoglia con il mattarello,ma con la tecnologia che abbiamo a disposizione oggi si ottengono gli stessi risultati senza fatica"....Csaba,perdonami,non sono nessuno,mentre tu sei diplomata al Cordon Bleu..ma forse quando c'era la lezione sulla pasta sfoglia eri a casa con l'influenza,perche' vedi Csaba,con la tecnologia,puoi tirare la sfoglia senza fatica
ma fidati,il risultato non e' lo stesso!
E infatti hai ficcato il tuo impasto grumoso nel tirapasta e usciva stracciato e slegato ,hai provato a piegare e ripiegare..e peggioravi la situazione..e qui
tadaaan.. pubblicita'!!..dopo l'impasto era magicamente liscio e compatto e scendevano le tagliatelle magicamente come...come..
come se avessi cambiato l'impasto!! ..ma tu certamente una cosa cosi' non la faresti mai vero??..diciamo che l'impasto si vergognava ad andare in video cosi' e si e' messo a posto da solo!
Cara Csaba,io ti posso dire che con la tecnologia,puoi certamente fare meno fatica,e puoi certamente ottenere risultati apprezzabilissimi..ma la stessa cosa proprio no!..e guarda che io non sono certo una purista,uso pasta pronta del super che agevolano l'attivita' in cucina non poco,e anche la pasta all'uovo pronta l'ho usata,ma me ne guardo bene dal dire che e' la stessa cosa,perche' non e' vero!
poi non contenta..dice"se volete colorare la pasta all'uovo di rosso,aggiungete un po' di barbabietola,se la volete verde te matcha (io ho sempre usato gli spinaci..ma e' troppo dozzinale!)..se la volete viola..mirtilli!!" Nooo!!i mirtilli la colorano di viola subito..ed e' un viola bellissimo!..aspetta 10 minuti e vedi cosa succede!..la tua bella pasta viola diventa Marrone..di un marrone,che vi lascio immaginare a cosa puo' assomigliare..io ho provato,Lei evidentemente no.
e la goccia di sapienza finale e' stata per i "Signori uomini".. 
-"Signori,posizionate sempre la caraffa dell'acqua,con il manico rivolto rigorosamente a destra,cosi' non dovrete fare strane manovre per versare l'acqua alla vostra compagna" buaaaahahaha!!!..
Csaba (a parte che uno puo' essere mancino,ma nel 2013 io l'acqua me la verso da sola,a meno che non abbia un problema al braccio!) io ho le caraffe dell'Ikea..e sono senza i manici...cosa consigli a Ciruzzomio?!?ehh??
E' chiaro che io e Csaba viviamo in universi separati,infatti non ho "neanche"la caraffa x il caffe' d'argento (cosa che per Lei e' assolutamente indispensabile)..e porto il caffe' in tavola direttamente nelle tazzine (ohh mon Dieu!)
e quindi questi sono i miei tortelli,sono tirati a mano,la pasta e' ruvida come solo il mattarello di legno puo' farli,e fidati che anche in una serata romantica ci stanno da Dio!
il ripieno si fa in 30 secondi,e il condimento pure..perche' le pulizie non le ho finite,quindi mi devo sbrigare!


x 4 persone
per la pasta:
4 uova medie,
400 gr,di farina 00,(piu' almeno 100 gr,per stenderla),
1 cucchiaio scarso di olio di semi.
per il ripieno :
350 gr.di ricotta (un po' asciutta),
100 gr.di parmigiano grattugiato,
1 tuorlo ,
abbondante pepe nero(a piacere),sale (poco)

per il condimento:

1 mazzetto di rucola,
2 cucchiai di panna fresca,
3 cucchiai di parmigiano grattugiato,
2 cucchiai di olio extra vergine d'oliva,
una decina di noci sgusciate,sale.
In una ciotola rompete le uova e sbattetele con la forchetta,cominciate ad aggiungere la farina,poi l'olio e continuate ad aggiungere farina fino ad ottenere una pasta soda.
Lavorate la pasta sulla spianatoia,per almeno 10 minuti,poi appena e' liscia e compatta mettetela in un sacchetto o nella pellicola e lasciatela riposare,non c'e' bisogno di metterla in frigo.
Ora preparate il ripieno,unite tutti gli ingredienti e amalgamateli bene fino ad ottenere una crema abbastanza soda.
Per il condimento mettete tutto nel mixer,frullate bene tutto ed e' pronto,mettete in frigo sia il ripieno che il condimento.
Prendete la pasta e stendetela a mano o a macchina come preferite,infarinando  
bene,per lo spessore...le sfogline dicevano che devi riuscire a leggere il giornale attraverso la pasta..ma  a me piace un po' piu' spessa,un po' piu' rustica.
Tagliate dei quadrati ,i miei sono di 7x7cm..ne sono usciti una quarantina , mettete nel centro 1 cucchiaino di ripieno,piegateli a triangoli chiudendo bene i bordi e facendo uscire l'aria altrimenti in cottura si gonfianoe si rompono)..poi prendete le due estremita' della parte piu' larga e chiudeteli insieme a fazzoletto. Tuffateli in acqua bollente salata,dopo 5 minuti toglieteli usando una schiumarola e conditeli con il pesto di rucola e noci.
Bon Appetit!
ciao
simona
ps:Comunque Csaba le tue case (ne ho gia' viste almeno 3)sono bellissime,e anche i tuoi bicchieri,piatti,posate,tovaglie ecc...sono stupende!

Commenti

  1. Anche io ho visto questa puntata!!! quando ha detto tè matcha ho pensato spinaci no? ma hai ragione tu gli spinaci non sono fini!! :DD che tortelli stupendi hai fatto!!

    RispondiElimina
  2. Grazie !!..gli spinaci??ma quando mai!!anche le nonne usavano il te matcha..la tua no?? :-D!!

    RispondiElimina
  3. Anche secondo me i veri tortelli devono essere tirati a mano!!!
    Ma probabilmente le sfogline non avevano appena fatto la manicure di Csaba!!
    Fantastici questi tortelli!

    RispondiElimina
  4. ciao Giulia!
    si,credo anch'io che la manicure non sia nei pensieri delle sfogline!
    a presto!

    RispondiElimina
  5. Secondo me tra i "tagliate i quadrati" e il " tuffate in acqua" manca :" fate i tortelli" che sarà anche superfluo ma per le imbambite come me non lo è mica tanto.... Mamma a quando la lezione.. Come far su i tortelli?? Non esiste una macchinetta apposta tipo quelle delle sigarette? ..... Va beh che io mi sono arenata sul tirare la pasta... Ok stasera vado a prendermi una pizza.... !! Facciamo così, io ti do la brocca del caffè in porcellana ( almeno credo ) e tu mi passi due tortelli...eh?!

    RispondiElimina
  6. brava Vale!!fortuna vado subito a scrivere il pezzo che manca..veramente l'avevo scritto,ma nel correggere ho cancellato la parte fondamentale!!..la macchinetta per fare i tortelli per te sono io..anche senza brocca di porcellana!

    RispondiElimina
  7. ..ma sto diventando dislessica??..dicevo per fortuna che l'hai letta!!!..il resto lo confermo!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari