Gnocchetti viola alla rucola e mirtilli.. Felicita' e'...trovare la patata che cercavi!

ma quanto sono brava a centrare le foto?!?!






 no,
scusate cosa avete capito??
sto parlando delle Vitelotte,le patate viola!
che qui a Modena ho cercato dappertutto ,dai meglio fruttivendoli,anche quelli che anziche' avere l'insegna"ortofrutta da Mario"potevano scrivere tranquillamente
 "ortofrutta Cartier..Bulgari" ..ma niente 'ste patate viola non le trovavo tutti mi dicevano "ahh no!..noi quelle cose li' non le teniamo!!"
cose?..ma sono patate che peraltro non ci crederete sanno di ..patate!
ma hanno questa polpa di uno stupendo viola,
ho provato anche a chiederle con il suo nome "scusi ha le patate Vitelotte??"
bhe' avete presente quando Cirilli urla "chi e' Tatianaa??" ..UGUALE!!
 ormai mi ero rassegnata,non le cercavo neanche piu' ,
invece, venerdi' al super,giravo nel reparto ortofrutta e..(io in realta' ,non ci crederete ma il reparto ortofrutta lo scannerizzo,la mia pupilla gira impazzita e si blocca come il mirino laser del franco tiratore..ad un tratto vedo questi cestini

no,non ci credo..le Vitelotteeeeee!?!?

sono mie!guai a chi le tocca! c'erano solo 3 confezioni (piccole),se qualcuno avesse allungato la mano per prenderle ero pronta a  dire che e' un tipo di patata molto famoso perche' che fa perdere i capelli o..che so,macchia la lingua di viola in modo permanente,e si,e' vero sono molto belle ma procurano un'alito...invece no,nessuno era interessato.Bene.
ecco i miei gnocchetti viola anzi lilla!

          Gnocchetti viola con pesto di rucola e mirtilli alla crema.

occorrono:

per i gnocchetti
600 g.di patate vitelotte,
200 g.di farina. 

per il pesto:
1 mazzetto di rucola freschissima,
40 g.di pinoli,
50 g.di parmigiano (non molto stagionato)
100 ml.di olio extra vergine d'oliva,
qualche grano di sale grosso . 

 x la crema:
150 g.di stracchino,
 3 cucchiai di latte (se lo stracchino e' sodo,mentre se e' molto cremoso ne bastano 2).
sia formaggio che latte vanno benissimo anche di soya.

x decorare:
1 vaschetta di mirtilli.


lessate le patate ,passatele allo schiacciapatate e cominciate a impastare la purea con la farina,aggiungete la farina poco alla volta fino ad ottenere un'impasto sodo .
Fate i serpentelli tipici da gnocchi,con il diametro di circa 2,5 cm.tagliatelo a tocchetti piu' o meno della stessa misura e lasciateli sulla spianatoia infarinata.

Nel bicchiere del pimer mettete tutti gli ingredienti del pesto e frullate fino ad ottenere una crema,se e' troppo "solida"la stempererete piu' tardi con un cucchiaio d'acqua di cottura dei gnocchetti ,ma non aggiungete altro olio.

Mettete su fuoco basso un pentolino con  lo stracchino e il latte e mescolate bene fino ad ottenere una crema fluida.

Lessate i gnocchetti in acqua salata.
Mentre cuociono,con il pesto fate lo specchio sul piatto,
appoggiatevi sopra i gnocchetti tolti dall'acqua con la schiumarola e decorate con i mirtilli, in una salsiera a parte mettete la crema che servirete direttamente a tavola.
I mirtilli non li ho messi per fare "cinema"danno una leggera punta di acidita' che ha il suo perche'!
ciao 
simona
ps:se usate lo schiacciapatate a pressione,eviterete di pelare le patate prima e la vostra polpa sara' di un viola molto piu' intenso! 

con questa ricetta partecipo al contest "la cucina in viola "del blog
 La stufa economica



Commenti

  1. Scommetto che era questo il post di cui mi parlavi!:)))))))))) ma sai che anch'io vorrei provare queste patate ma non c'è verso di trovarle!!!!
    E poi oggi, oltre al nome, abbiamo in comune anche il colore della ricetta!!!:) un bacione cara!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda Simo le ho cercate ovunque..tutte le volte che mi spostavo da Modena,ma niente tipo santo Graal,le ho trovate all'Esselunga!

      Elimina
  2. Ahaahahah meno male che nessuno era interessato, dai! :D Mi hai fatto morire! :D Qui non riesco a trovarle, niente da fare, ho quasi perso le speranze... I tuoi gnocchetti sono bellissimi e senza dubbio anche strabuoni, complimenti! :) Un bacione e buona serata :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale come dicevo a Simona Roncaletti .io le ho trovate all'Esselungase se c'e' nella vostra zona.. buona serata anche a te!

      Elimina
  3. Che divertente il tuo post ! Le ho sperimentate anch'io quelle patate. Mi piace molto l'effetto cromatico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche a me! in effetti se ci pensi il sapore e' quello di una patata comune,forse solo un po' piu' delicato,ma il colore e' talmente particolare!

      Elimina
  4. anche io le ho trovate per caseo qualche giorno fa e ci ho fatto gli gnocchi, buonissimi!! mai provato gli gnocchi di zucca? meritano anche quelli!!

    RispondiElimina
  5. Che belli, un pò di tempo fa volevo anch'io utilizzare la patata viola, ma non l'ho mai trovata...proverò allora a cercarla all'Esselunga.
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Debora!
      si cercale li...io, poco ci mancava che andassi a in tv a Chi l'ha visto!! :-D!

      Elimina
  6. Hahaha, non ti smentisci mai, eh?! Se non ci fossi bisognerebbe inventarti!! ;) Sulla patata viola, nessuna traccia anche qui .. boh, proverò oggi pomeriggio in una "boutique" di ortofrutta .. spero non mi urlino contro!!! ;) Buon w-end :)

    RispondiElimina
  7. stavo pensando che se le trovo di nuovo le faccio germogliare e me le coltivo in bacone..vendita esclusiva x blogger!!cosa dici posso farci un business??
    ciao cara,baci a te e al cucciolo!

    RispondiElimina
  8. lastufaeconomica20 febbraio 2014 23:37

    non saranno centrate le foto (non è vero) certo che è una ricetta molto originale e interessante. Grazie della tua partecipazione

    RispondiElimina
  9. Ma quanto mi piace l'idea del pesto di rucola e dei mirtilli come condimento! Sei un turbine di idee, Simona! Un abbraccio e buona Pasqua! :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari