Coniglio alla lavanda..si proprio quella per la biancheria!





  ..e cosa ci si fa' con il sale alla lavanda?
lo so che se si parla di lavanda ,la mente vi porta al bucato steso al sole,alle saponette,ammorbidente e comunque a mille cose che nulla hanno a che vedere con la cucina,pero' questo ex coniglio ha convinto anche il palato piu' tradizionale del pianeta,quello di Ciruzzomio!
infatti lavanda e ginepro insieme sono molto particolari,sono certa che questo sia il classico piatto che piace moltissimo o nientissimo,la via di mezzo non e' possibile,provatelo e decidete a che categoria appartenete.
Vorrei che si notasse la rafinatesssssssss,ho seguito il consiglio dello chef Barbieri,niente mapazzooooni,e soprattutto l'ho disossato,perche' "lui"..
(lo chef non il coniglio)sostiene che tutto cio' che metti nel piatto si deve poter mangiare (0___0)!!l'unica concessione e' fatta per i volatili!
ehh si!..la coscia non e' chic!se invece la coscia e' spolpata , tagliuzzata e
quindi non si sa' piu' riconoscere la coscia dalla panza..trechic!
A me ad esempio ,la prima volta che sono andata al ristorante cinese 'sta carne a pezzettini e' una  delle cose  che mi ha lasciata perplessa..
pollo alle mandole,maiale in aglodolce,pollo alle veldule al vapole..mi semblava che potesse essele gatto,cane,pollo..insomma quando io non capisco bene cosa sto mangiando sono abbastanza sul chi va la'..
quindi se volete il piatto chic spolpate,altrimenti anche a pezzi,va bene lo stesso  ma dovrete allungare un po' i tempi di cottura.
Poi voi direte,ma a me spolpare il coniglio mi fa schifo!
maccheproblemace'??? vi insegno io come fare,seguite attentamente le mie istruzioni e vi sembrera' un gioco da ragazzi,allora:
comprate una benda elastica e fasciatevi completamente la mano destra,
andate dal macellaio,chiedete un coniglio poi..(e qui viene la parte difficile)con voce lamentosa e sofferente dovete dire "scusi,me lo potrebbe disossare e tagliare a pezzettini?..alzate la mano tipo saluto della regina,in modo che sia ben visibile il fatto che se NON lo fa e' un cafone!se c'e' molta gente in negozio e' anche meglio!..e portatevi a casa l'ex coniglio..voila' le jeux soin faite!
(si scrive cosi'??..va be' avete capito).


x 4 persone vi occorrono:

1 coniglio disossato e tagliato a pezzetti,
1 limone bio,
4 grani di ginepro,
2 cucchiaini di sale alla lavanda che vi sarete fatti in casa da questa ricetta qui,
125 ml di aceto bianco (mezzo bicchiere scarso),
olio evo.
in una padella mettete l'aceto + 1 bicchiere d'acqua e i pezzi di coniglio,posizionatela  su fuoco medio basso coperta con un coperchio e cuocete fino a che la carne sara' bianca.
Spegnete,scolate e sciacquate,riprendete la padella,asciugatela con un po' di scottex e versateci 4 cucchiai di olio, mettete anche il coniglio ,il ginepro ,il succo di mezzo limone e la buccia grattugiata del limone intero(se volete tenetene un pezzetto da filettare per decorare), accendete il fuoco e fate rosolare per 5 minuti appena comincia a imbiondire girate i pezzetti di carne e cospargete 1 cucchiaino di sale alla lavanda ,mescolate bene tutto e continuate la cottura fino alla completa rosolatura,
impiattate,passate un'altro pizzico di sale e qualche filetto di buccia di limone.
fine della storia del sale,della lavanda e del coniglio!
Bon apetit!
ciao!
simona



Commenti

  1. Mmm, che fame! Ma il sale si può usare subito o va lasciato riposare qualche giorno? Ho un po' di lavanda che userò per replicare la tua ricetta e mi sa che proverò anche il coniglio: è da tanto che non ne mangio!

    RispondiElimina
  2. sarebbe meglio lasciarlo riposare 4 o 5 giorni...ce la fai??,anche perche' se lo lasci chiuso per qualche giorno assorbe gli oli essenziali del limone e della lavanda..moolto meglio!!
    buon we!

    RispondiElimina
  3. Che piattino favoloso!!!!! Io ho provato a fare i biscotti con la lavanda e mi sono piaciuti molto, sarà lo stesso, quindi, per il tuo coniglio!!!!:) un bacione Simo! Buona serata!

    RispondiElimina
  4. Ah ah ah ^^ la prossima volta dal macellaio faccio proprio così!

    RispondiElimina
  5. brava Arianna! ..poi dimmi com'e' andata ahahah!
    ciao

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari