Focaccia pugliese..e 2 parole a Mary Star!




 Uno dei ricordi piu' belli che ho delle scuole medie,e' l'ora di disegno.
Secondo me la mia prof era veramente brava,
dedicava la maggior parte delle ore a Storia dell'arte,ci parlava dei suoi viaggi e partendo da una citta' raccontava tutto,in ogni ora di Storia dell'arte c'era  arte,storia , geografia e attualita' ,poi ci insegnava le varie tecniche artistiche..
la lastra di rame per il bassorilievo,la pittura a olio,i mosaici con le tessere di vetro oppure con le carte dei giornali..
ma non ci diceva mai disegna questo o quello ..la pera,la mela,la natura morta o il paesaggio,diceva che ti dovevi lasciare guidare,ispirare dalla materia ,
dovevi essere tu a tirare fuori quello che avevi dentro.
Lei aveva uno sguardo molto triste,non credo di averla mai vista sorridere una volta in tre anni,non era severa,ma quando c'era lei in classe scendeva il silenzio,sentivi solo le sue parole i suoi tacchi che giravano tra i banchi, 
quasi  incredibile perche' in qualsiasi lezione appena potevamo facevamo un casino che sembravamo allo stadio per il derby..entrava la prof .Terruzzi silenzio da cinema,parlavamo sottovoce.
Io le devo molto,
mi ha insegnato a utilizzare tutti i materiali,anche i piu' poveri,
mi ha insegnato che l'arte non e' la materia ,ma e' quello che tu vedi e realizzi con lei,
mi ha insegnato a notare  il particolare rosso carminio delle foglie di vite in autunno,il biancore lunare  del marmo della pieta' di Michelangelo..e a tal proposito,parlando di menti geniali..il mio pensiero non puo' che andare a lei  

              http://tg24.sky.it/static/contentimages/original/sezioni/tg24/cronaca/2010/09/02/gelmini_scuola_conferenza_stampa.jpg

IL GENIO:Maria Stella Gelmini!!! in arte Marystar.
piu' precisamente mi riferisco a questo articolo

e' lei  e la sua geniale riforma che potremo ringraziare se toglieranno 
storia dell'arte dalle scuole!! vha' l'ho detto!!
sembra che la sua proposta sia "meno ore e piu' approfondimento"..come la cosa sia possibile non lo spiega, (e mi interesserebbe parecchio perche' la classica formula "piu' per meno" sarebbe  applicabile in un sacco di altre cose,tipo ..stirare una bacinella di roba in 10 minuti..cose cosi'!),
quando ci vorra' spiegare come metterlo in atto,saremo molto grati,nel frattempo a me non sembra prometta benissimo la "cosa".
Senti Mary Star,
se fossimo che so..in Uganda magari ci potrebbe anche stare,
forse ci sono materie piu' importanti,
ma in Italia,
che il detiene l'80%del patrimonio artistico dell'Unesco,
che mangia con il turismo e i musei!!
ma che ideona hai avuto,la prossima cosa sara'?? 
togliamo l'inglese perche' tanto in Italia non lo parliamo??
non voglio infierire..ma ti ricordi la figurina che hai fatto con i neutrini che attraversano il traforo??..vuoi peggiorare la tua situzione??
poi mi fermo qui,ha deciso e quindi,
se un giorno saro' nonna accompagnero' mio/a nipote agli Uffizi a Firenze magari davanti alla Venere di Botticelli mi dira' :
"c'e' una donna nuda dentro a una conchiglia"..bha!..'sempre peggio!
 
anche questa focaccia pugliese secondo me andrebbe  tutelata dal'Unesco,
fa parte del patrimonio Italiano...un classico.



la ricetta l'ho trovata qualche anno fa su una rivista,non so se e' l'originale,
ma so che e' buona,morbidosa anche il giorno dopo.
la impasto il giorno prima..non c'e' niente da fare e' piu' buona se dorme una notte in frigo.
150 g.di farina 0,
150 g.di semola di grano duro rimacinata,
1 busta di fiocchi di patate (preparato x pure'),
70 ml.di olio evo,(pugliese o toscanoe' meglio,perche' sono piu' saporiti),
1 cucchiaino di sale fino,
1 bustina di lievito di birra disidratato,
10 pomodorini,
mezzo cucchiaino di origano.
unite,le farine ,i fiocchi , il sale, e il lievito sciolto in 2 cucchiai di acqua tiepida con 1 cucchaino di zucchero,cominciate a impastare poi unite 60 ml d'olio,
e poco alla volta aggiungete acqua a temperatura ambiente,ne occorrera' circa un bicchiere e mezzo,continuate a impastare fino ad ottenere un'impasto sodo.
Mettete la palla di pasta in una terrina di vetro,fate il classico taglio a croce e coprite con la pellicola,e lasciate lievitare x 2 ore circa,deve raddoppiare.
Una volta raggiunta la lievitazione completa,tornate a impastare,compattatela e mettetela in un sacchetto di plastica per alimenti chiuso e mettete in frigo.
Il giorno dopo ungete bene una teglia di diametro24 e stendete la pasta toccandola il meno possibile,appiattitela  usando solo le punte delle dita,nei buchi che si formano mettete i pomodorini tagliati,spolverate con origano e ungete abbondantemente tutta la superficie.
 Lasciate lievitare 30 minuti almeno (coperta da pellicola) poi mettete in forno ventilato a 170°x circa 30 minuti.
Mettete sul fondo del forno una ciotolina d'acqua per mantenere l'umidita'.

ciao!
simona 



 

Commenti

  1. Stendiamo un velo su quello che diventerà l'Italia se continuiamo così. Ma parliamo invece di questo tuo capolavoro! Sono convinta anche io che debba entrare nel patrimonio italiano, anzi la tutelo così tanto che la faccio anche io!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. brava Arianna! 0__= !! prima che ci tolgano i pomodorini per risparmiare,e' merglio farla!

      Elimina
  2. io invece alle medie il contrario! un casino infernale! la prof assolutamente incapace di tenere la classe, ricordo il suo sguardo perso e rassegnato mentre praticamente spiegava la lezione a stessa! mi è preso un colpo quando è comparsa la foto della gelmini, stavi parlando della tua prof scorrevo piano la pagina per leggere e lentamente compariva la foto per un secondo ho pensato che fosse la tua prof!!! ma è sofficissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah!! la Gelmini la mia prof!mi piacerebbe molto !ma solo perche' vorrebbe dire che ho 20 anni meno di lei anziche' 12 di piu'!!

      Elimina
  3. sembra che nel nostro paese i parlamentari siano più occupati a capire come rovinarlo del tutto piuttosto che valutare le risorse che abbiammo...ma lasciamo stare...la focaccia è un classico davvero godurioso, la tua versione sembra davvero supersoffice, mi segno la ricetta! grazie cara!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari