Korvapuisto ! (Sberle) brioches finlandesi











 ciao carissimi tutti!
se per caso vi trovate in Finlandia per una gitarella o per andare a trovare Babbo Natale,o volete andare a vedere l'aurora boerale (mettemi in valigia con voi vi prego!)..

se parlate o capite il finlandese e  qualcuno vi offre una sberla..
ecco questo e' il caso in cui potete offrire l'altra guancia..e piu' volte!!
la traduzione della parola Korvapuisto e' appunto "Sberle"!!

Queste briochine aromatizzate alla cannella e cardamomo,
arrivano dal paese di Babbo Natale,
mi ha passato la ricetta la mia amica Elena,a cui l'ho chiesta visto che la sua mamma e' finlandese ,per partecipare alla rubrica "la via dei sapori"
 dedicata questo mese alla Finlandia.

  A chi vuole provarle consiglio di assaggiarle  tiepide,
solo cosi' si possono sprigionare i profumi tipici del Nord,
si possino congelare sia da cotte che  crude,
sembrano complicate in realta' il barbatrucco sta nel preparare tutti gli ingredienti prima di mettersi a impastare,
e aldila' della praticita' ve lo consiglio se non avete in casa mastro Lindo che vi pulisce la cucina!!

le modifiche che ho apportato alla ricetta sono:
la pasta madre anziche' il lievito di birra,
e ho aggiunto la buccia di un'arancia bio..(che,scusate la rima ci sta da Dio!).

Ingredienti x 2 teglie di Korvapuisto :(la ricetta e' in decilitri,percui procuratevi unmisurino a tacche con le misure x liquidi!

5/6 dl.di farina 00 (dipende dall'assorbimento,io ho usato la Manitoba),
1 cubetto di lievito di birra (io 70 g.di pasta madre),
1 dl zucchero di canna x l'impasto piu' 1 ,
1 uovo medio piu' 1 per la spennellatura finale,
1 cucchiaino di semi di cardamomo un' po pestati al mortaio,
150 grammi di burro,
1/2 cucchiaino raso di sale,
1 arancia bio (facoltativo).
2,5 dl di latte tiepido (anche di soya o avena),
3 cucchiai di mandorle a lamelle o granella di zucchero,
cannella in polvere, tanta!circa 3 cucchiai grandi.

Procedimento:
sciogliere il lievito nel latte,
in una ciotola grande unire farina,sale,cardamomo e la buccia grattugiata dell'arancia(se la mettete),
a parte montare il burro con lo zucchero e l'uovo,
unire i due composti e amalgamarli  bene,l'impasto deve essere morbido ma non colloso,eventualmente aggiungere un po' di farina.
formate una palla ,coprite la ciotola con un canovaccio umido e mettetela a lievitare in luogo tiepido per 2 ore (io in forno con luce accesa).
Quando l'impasto e' raddoppiato tagliatelo in due,prendete il primo pezzo e l'altro ricopritelo con il canovaccio umido,stendete il primo sulla spianatoia infarinata formando un rettangolo con uno spessore di circa 1/2 cm.,spennellatelo con burro sciolto e spolverizzatelo abbondantemente con zucchero e  cannella.
Ora:
sollevando dal lato lungo arrotolate tutto l'impasto fino ad ottenere un salame,
 tagliatelo a triangoli,
e appoggiateli "in piedi"dal lato piu' largo sulla teglia ricoperta di carta da forno

con un coltello aprite le punte superiori,

spennellatele con l'uovo leggermente sbattuto e cospargetele di lamelle di mandorle o granella di zucchero.

dovreste ottenerle piu' o meno cosi'


                  


Cuocete in forno statico preriscaldato a 220° (io 200°) per 15 minuti,mentre cuoce la prima teglia preparate il secondo rotolo,che infornerete appena pronta
la prima.

          

 Hyvaa ruokahalua! (buon appetito!)
ciao!
Con questa ricetta partecipo alla rubrica ideata  da Serena del blog Sfizi & Vizi
e di Arianna del blog Architect of taste







Commenti

  1. SImo, ci sono tutti gli ingredienti dall'immancabile ilarità dei tuoi post, alla ricetta di un'amica di origine finlandese, al viaggio che anche tu vorresti fare alle .. mitiche bandierine che hai avuto la pazienza di stampare, ritagliare e collocare! Sarebbe perfetta se solo spuntasse fuori un bel ticket aereo (in camper la vedo dura!) e un full board hotel! Ma per il momento accontentiamoci di questa delizia e continuaiamo il nostro viaggio virtuale! grazie di cuore :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehh Serena, noi andremmo anche con il camper..se e' arrivato a Capo Nord,arriva anche da Babbo Natale,ma il problemi sono altri..ci vogliono altri 6 esi di ferie e un'improvvisa eredita' da uno sconosciuto zio d'America!
      ciao cara!

      Elimina
  2. Sì!!! Voglio tantissime sberle!!! Sapevo che avresti fatto faville con la pasta madre!

    RispondiElimina
  3. Vanessa,quando mai hai potuto dire "voglio tante sberle??"..e per quanto riguarda la pasta madre devo dire che e' una cosa fantastica ,ha una resa incredibile..solo che adesso sono entrata nel tunnel e sono sempre li' che guardo,controllo,insomma mi sta venendo la fissa!
    a presto!

    RispondiElimina
  4. Che spettacolo questa ricetta per il nostro viaggio virtuale! Ecco, con questa sberla vorrei proprio svegliarmi la mattina!

    RispondiElimina
  5. ciao Arianna!piacere di conoscerti!..una sberla al mattino fa sembrare tutto migliore! :-D

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari