Lasagnette di saraceno e mele campanine con taleggio e speck crudo...la rivincita delle bruttine!







 Ricordate la mela di Biancaneve?
rossa,bellessima,croccante e...avvelenata!!
ovviamente non voglio dire che tutte le mele belle sono avvelenate o cattive anzi,pero' spesso snobbiamo la frutta bruttina,o un po' ammaccata perche' vogliamo nutrire gli occhi prima dello stomaco,mentre basta guardare anche la frutta e la verdura biologica che sono certo meno belle per scoprire che il gusto nascosto dall'aspetto piu' triste e' certamente migliore!
Per partecipare al contest "Melavigliosa"ho scelto le mele Campanine,tipiche della bassa modenese,e che io non avevo mai sentito nominare fino a due anni fa quando il marito di mia sorella che di mestiere si occupa di promuovere le coltivazioni autoctone me ne ha parlato...e parecchie volte tanto che gliele ho messe anche nei centritavola del matrimonio! 
 Se volete saperne di piu' sulle mele campanine potrete trovare tutto qui.
io  vi posso anticipare che sono squisite per tutte le praparazioni cotte.





 Torniamo alle mie lasagnette!
ho voluto usare il grano saraceno perche' il suo sapore rustico secondo me si sposa benissimo a queste mele che cotte sono dolcissime e insieme contrastano  il sapore forte del taleggio e dello spek dando un risultato veramente sorprendente,ve le consiglio perche' in caso di ospiti farete un figurone e la preparazione si puo' frammentare,ad esempio la pasta la si puo' preparare anche il giorno prima  basta conservarla in frigo protetta da pellicola,il resto e' preparabile in 20 minuti.

ingredienti per quatto persone :

100 g. di farina di grano saraceno,
100 g.di farina 00,
100 ml d'acqua,
2 cucchiaini di olio d'oliva o arachide,
3 mele campanine ,
100 g.di taleggio,
150 g.di speck ,
15 g.di burro (io ho usato burro chiarificato),
mezzo cucchiaino di senape in polvere,
sale e pepe nero macinato fresco,
3 cucchiai di parmigiano grattugiato per la gratinatura .

Unite le 2 farine,1 cucchiaino d'olio e l'acqua e impastare fino ad ottenere un panetto sodo ed elastico,coprire con pellicola e lasciare riposare almeno 1 ora.

Sbucciare le mele e tagliarle a fettine non troppo sottili,cosi':



Mettete sul fuoco basso una padella e sciogliete il burro,unite le mele e appena sono ammorbidite cospargetele con la senape,un pizzico di sale e una bella macinata di pepe ,spegnete il fuoco e lasciate raffreddare senza coperchio.
Stendete la pasta su una spianatoia infarinata,ad uno uno spessore di un paio di millimetri e tagliatela , se volete come me fare delle monoporzioni usando un coppapasta  o adattandola alla vostra teglia,vi occorrono tre sfoglie.
Con un blender macinate lo speck a impulsi non deve diventare una pasta ma deve essere ben sgranabile.
Ora mettete sul fuoco una pentola d'acqua per sbollentare le sfoglie,quando l'acqua bolle,salatela  e aggiungere 1 cucchiaino d'olio,tuffate le sfoglie e fatele bollire un paio di minuti,poi scolatele con una schiumarola e adagiatele su un canovaccio .
Ungete bene  la teglia (o i coppapasta) e adagiate la prima sfoglia,copritela con le fettine di mela,cospargete lo speck ben sgranato e dei pezzettini di taleggio,ora aggiungete l'altra sfoglia ,ripetete la farcitura e l'ultima sfoglia cospargetela solo con lo speck rimanente,il parmigiano grattugiato e una macinata di pepe.

 Mettete in forno statico preriscaldato a 200° per 20 minuti e servite!

con questa ricetta partecipo al contest  "MELAVIGLIOSA".


                            http://www.cavour.info/viewobj.asp?id=3996



Ciao!felice settimana!
simona









Commenti

  1. Ciao Simo!!!! Non conosco queste mele ma posso dirti che le tue lasagnette sono favolose!!!!!:)
    Un bacione cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Simo!!!.. grazie!
      queste mele le chiamavo le "bruttacchione" invece per torte e marmellate sono squisite!

      Elimina
  2. Saranno anche "bruttacchione" ma quile hai rese bebellissime e gustose. Speck e taleggio mammamia! Ah mi presento. Sono Manuela
    Una bloggallina un po spennacchiata.
    A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Manuela!
      benvenuta cara compagna di pollaio..devo dire che al momento dell'assaggio eravamo tutti un po' titubanti,,invece sono squisite,sapore deciso e delicato allo stesso tempo.
      a presto..ora ti vengo a trovare!

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari