Panettone con PM,del Maestro Gianni Pina ..e l'ansia da prestazione!







 Quando ho scritto il mio primo post era il giorno di Natale,

gironzolando tra i blogs ho visto millemilioni di bellissimi panettoni,
leggendo le varie ricette mi sono detta "si,vabbe' buonanotte!..io non ci provo neanche!
tra il costo degli ingredienti,le ore di forno acceso  e lo stress,non ne vale proprio la pena"
ergo:NON ce la posso fare!

Poi leggevo e rileggevo e leggevo ancora,chi con pasta madre,chi con lievito,chi glassato e chi no,uvetta e canditi o cioccolato o niente,ma tutte le ricette riportavano questa frase:

"chi non ha mai provato un panettone fatto in casa,non ha idea della bonta' e della morbidezza !"

e ancora:"chi prova a fare un panettone in casa,e tasta il reale costo si puo' rendere conto cosa puo' esserci dentro a un panettone industriale,visto che li vendono a 2 o 3 euro!"

e' stata questa frase che mi ha fatto partire per la Panetton Marathon!

certo la mia non e' certo una prestazione da Oscar ,non c'e' il classico cupolone perche  ho diviso l'impasto da 1 kg in 2 stampi da 500 g.e non sapevo che bisognasse aumentare la dose del 10%,ma per me e' gia' un successo!

prima di spiegare tutto voglio ringraziare:

Stefania,la mia cara amica che mi ha donato un po' della sua pasta madre,
il maestro Gianni Pina per aver resa pubblica la sua ricetta,
e
Assunta del blog "la Cuoca dentro" da cui ho preso la ricetta,grazie per aver spiegato cosi' chiaramente tutti i passaggi.
Io l'ho seguita alla lettera,e se volete cimentarvi e' tutto chiarissimo,quindi vi scrivo solo le mie impressione nei vari passaggi.

Per prima cosa fate SPAZIO!
il numero di ciotole,ciotoline ,spatole e cucchiai e' notevole.

Preparate prima di ogni impasto  tutte le pesate,in modo da averle a portata di mano quando vi occorreranno.

Tenete presente che un panettone richiede 3 giorni..(si tree!!)di lavoro,
e saranno tre giorni che potete equipararli ai primi tre giorni a casa dopo il parto o ai tre giorni prima degli esami di maturita'..tutti dedicati a lui,
e' vero che ci sono lunghissimi tempi di lievitazione in cui potrete fare altre cose,
pero' la vostra mente sara' li' ..al vostro pargoletto!
Iniziate alla sera tra le  19/20questo vi permettera' di  dormire in orari decenti,altrimenti ..sapete com'e' la vita dei fornai !

Prima di partire pensate a come appendere  il vostro trofeo per il raffreddamento ,io sono fortunata perche' ho 2 chiodi ad anello attaccati al soffitto dove appendevo le erbe aromatiche, con un filo e un gancio a "S",
e un pezzo di filo d'alluminio piegato a "U"ho fatto benissimo,ma vanno bene anche 2 ferri da calza con le punte piegate in modo da appenderli a due sedie vicine o a 2 pentoloni...insomma fate un po' di Art attack!
io dalla fretta ci ho fatto un bucone che potete vedere nella foto alla fine del post...ma stavo ustionandomi!!
ricordate che all'uscita del forno avrete 30 secondi per appenderli a testa in giu'..dopodiche' si affloscia e vi piglierebbe un coccolone vista la fatica.

Alla fine avrete la vostra creatura di cui essere orgogliose ..questa senzazione durera' mezza giornata ,poi fine!..come tutte le cose belle..finiscono ,in questo caso finisce perche' una volta assaggiato si va avanti a magnare tirando via anche le briciole dalla carta!
Provate!
e' stata una faticaccia,ed ero pronta a cacciare via tutto perche' avevo letto che difficilmente riesce la prima volta,
ma seguendo le istruzioni alla lettera  di Assunta,si fa!
quest'altra settimana lo rifaccio..questo vuol dire che ne vale proprio la pena!
ciao!buona domenica!



Commenti

  1. Splendido sarebbe riduttivo! Questo panettone é davvero bellissimo!
    Lo proverò perché ho sempre fatto colomba e pandoro ma tu mi hai fatto venire voglia di panettone, con uvetta canditi e tutto il resto! ;)
    Bravissima cara!
    Buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!troppo gentile!Dai prova,io lo torno a fare perche' ci e' piaciuto veramente tanto!
      buona settimana,a presto!

      Elimina
  2. eh quest'anno per essere scura di provarci ho comprato due mesi fa i contenitori di carta!!
    anche io ho sempre fatto come te...
    non ci riuscirò mai,ci vuole troppo tempo ma quest'anno sarà anche per me una prima volta!!

    RispondiElimina
  3. Mamma mia ma è un "lavoro"! devi prendere le ferie per fare un panettone!!!! o.O
    ti va di partecipare al mio giveaway con cotanta meraviglia? va benissimo anche una ricetta per partecipare.... ti aspetto nel mio ultimo post o sulla mia pagina fb il tempo di ely
    complimenti per la pazienza e sembra/sembrava fantastico, mi è venuta l'acquolina! :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. adesso vengo a vedere!..mi hai incuriosito!
      ciao Ely!

      Elimina
  4. Ciao Simona, Vedere questo panettone realizzato così con tanto amore, mi ha fatto venire voglia di farlo anch'io!
    Ti è venuto benissimo, che meraviglia...chissà che delizia, sei stata bravissima!
    Un abbraccio Laura<3<3<3

    RispondiElimina
  5. grazie Laura!siii tanto ammoooore!provalo!
    ciao!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari