Pollo al curry e riso basmati integrale..l'India non e' il Taj Mahal!








Ci sono cose,azioni e posti,che anche se ti attraggono,
li temi,
una sensazione che ricorda un po' come quando da piccolo ti dicono che una cosa non la devi fare,ma tu la vorresti fare..
la fai e nel mentre  hai quel timore di essere scoperto.
L'India per me e' un po' cosi',
e' un paese che mi ha sempre attratto i colori,le donne con i loro coloratissimi sari (a proposito lo sapete che misurano dai 4 ai 9 metri?..io al mattino chissa' cosa combinerei se dovessi girarmi attorno tutta quella stoffa!),
le spezie..
mi  attizza talmente  che all'esame di terza media quando la professoressa mi ha detto "bene,Simona,vorrei che mi parlassi del Marocco"
io le ho risposto "No,le parlo dell'India!!"..senza neanche aspettare se lei era d'accordo o no,sono partita di brutto parlandole di quel paese cosi' lontano,cosi' diverso rispetto al nostro.
Le ho detto tutto,dalla geografia,agli usi,alle tecniche di tintura particolari dei tessuti,alla cucina..tanto che, la prof d'inglese,mi ha interrotto dicendomi:
"continua...in English, please!"..(nuooooo!!)

Siccome mi ha sempre attratto,voi penserete,vabbe' ma ci sei andata??
No!..e non credo che ci andro' mai!
perche' quando io e Ciruzzo girovaghiamo per il mondo,abbiamo la mania di non seguire mai i percorsi turistici,ci piace vedere,il posto "vero",come vive la gente,
le strade..dietro alle cattedrali..i mercati,e questo finche' lo fai in occidente puoi vedere delle realta' abbastanza pesanti ma comunque non si distanziano tanto da quello che trovi qui.
in India,so che rimarrei abbastanza sconvolta,dalla poverta',dall'igiene quasi inesistente..so che mi sentirei una vera cacca!
Noi ci lamentiamo se un giorno non vengono a svuotare il cassonetto del pattume,li' non c'e' problema..non ci sono,e non e' certo il loro problema principale!
E l'acqua corrente..che noi diamo per scontata?
E le scarpe?..noi abbiamo al massimo il problema di cambiare un paio di scarpe,
perche' e'rovinato,perche' non ci piace piu'.. perche' vogliamo una scarpiera piena alla Sex and the city..la' sono pochi quelli che hanno un paio di scarpe.

Mentre sto scrivendo questo post,mia sorella e' la',
non so esattamente dove,so che e' nel sud,e' mi ha mandato queste foto,e quando le ho viste mi e' venuto il magone..un'aggrovigliamento di budella che e' stata la conferma che io la'non dormirei neanche alla notte!








Io credo che quando vedi occhi cosi'..non li dimentichi piu',sono destinati a rimanerti dentro nel tempo.


 Certo,mi piacerebbe anche vedere il Taj Mahal,

 
 
quando ho letto la storia,subito mi sembrava cosi' romantica!
..l'mperatore che fa costruire il palazzo per la sua moglie preferita..poi vado avanti  e leggo che fa ammazzare tutti quelli che l'hanno costruito perche' non voleva che ne costruissero altri altrettanto belli!..no dai ,imperatore non si fa cosiii!!
Comunque se anche andassi a vederlo,so che arriverei la,' farei la mia fotina come tutti i turisti,poi andrei altrove..al mercato magari,a vedere le millemila spezie,i sari di mille colori,cose cosi'.

E oggi,vi faccio il pollo al curry,che sanno fare anche i bambini,e' una ricetta vecchia come il mondo,ma a me piace sempre molto,e a Gennaio quando mi rimetto a mangiare come una persona normale,senza il sovracarico calorico Natalizio,lo faccio spesso,e anzi lo preparo in abbondanza poi lo suddivido in vaschette il modo da avere i pasti pronti da mettere in microonde,
la ricetta prevederebbe anche un cucchiaio raso di farina o maizena aggiunto quasi a fine cottura per addensare e renderlo cremoso,ma io lo preferisco senza.

ingredienti  per 3 persone (considerandolo piatto unico!)

500 g.di petto di pollo tagliato a cubetti piccoli,
1 carota piccola,
1 cipollotto o mezza cipolla media,
120 ml di panna di cocco (o latte di cocco),
2 cucchiaini di curry,
2 cucchiai di olio di oliva,
1 bicchiere di riso basmati integrale o bianco.

In una padella grande mettete l'olio e soffriggete carota e cipollotto precedentemente tritati,appena le verdure sono ammorbidite aggiungete i cubetti di pollo ,salate e lasciate rosolare girandoli un paio di volte.
In una ciotolina mettete il curry e 2 cucchiai di acqua calda,mescolate bene in modo da scioglierlo senza grumi e versatelo sul pollo,
appena il curry si e' ben amalgamato con la carne coprite con un coperchio e cuocete circa dieci minuti dopodiche' aggiungete la panna e proseguite la cottura altri 5 minuti,se volete addensarlo e aggiungere farina o maizena fatelo prima di mettere la panna!
la cottura del riso basmati..la metto?
se ci fosse ancora qualcuno che non ha mai cotto il basmati
mettete in una pentola abbastanza capiente l'acqua e accendete il fuoco (la quantita' e'doppio del riso,quindi 1 bicchiere di riso + bicchieri d'acqua),versateci il riso ben lavato sotto acqua corrente,portate a leggero bollore e lasciate cuocere 15 minuti circa(quello integrale anche 25 minuti),
poi mettete il coperchio e spegnete il fuoco,lasciate chiuso il coperchio per 20 minuti dopodiche' sgranatelo con una forchetta.
Servite il pollo accompagnato dal riso e..assaporate un po' di India!
ciao!buona settimana!




Commenti

  1. Penso che siamo in molti ad avere questi sentimenti contrastanti nei confronti dell'India. Quanto al pollo al curry... è decisamente uno dei miei piatti preferiti e nemmeno io mi stancherei mai di prepararlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Vanessa! scusa il ritardo,non sono passata da casa mia da domenica!!
      l'India..credo che il suo fascino sia proprio questo,vorresti essere la'..e nello stesso tempo no!
      ..va be' stiamo qua e facciamoci un pollo al curry..cosi' ci sentiamo la' !:-D

      Elimina
  2. Sto passando a conoscere un po' di blogger della regione visto il raduno^^ che bello il tuo.. ho adorato anche le fotine dei bimbi.. che colori!
    Complimentissimi.. ti seguo con piacere^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Claudia!benvenuta!..grazie dei complimenti,anch'io sono in giro a conoscere le Emiliane-Romagnole!
      a presto!

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari